Scritto da Matilde Fortini | 5′ di lettura

La Riviera del Conero si distingue per la particolarità del territorio: un promontorio dalle forme sinuose, in cui il verde del monte Conero e il bianco della roccia si fondono con il blu cristallino del Mar Adriatico. 

Un litorale dalle mille sorprese, proprio per la varietà delle sue spiagge. Si alternano spiagge attrezzate, per chi è alla ricerca del comfort, a calette più isolate, per chi preferisce godersi il mare lontano dalla miriade di bagnanti.

Decine di spiagge che sorgono tra le rocce e la rigogliosa vegetazione di pini marittimi. Vi starete sicuramente chiedendo come raggiungere queste calette…le opzioni sono due, o via mare, o percorrendo sentieri scoscesi. Non fatevi intimorire, la vista vi appagherà! 

Spiagge del Conero: spiaggia delle Due sorelle

Questa spiaggia deve assolutamente rientrare tra le prime tappe del vostro soggiorno! Sorge tra il verde selvaggio del Monte Conero e il mare azzurro cristallino, un vero paradiso terrestre.

Come mai questo nome? Si chiama così per i due scogli gemelli che emergono dalle acque cristalline e che, visti da nord, somigliano a due suore poste in preghiera. 

Una caletta bianca selvaggia e totalmente incontaminata, infatti è possibile raggiungerla soltanto via mare. A tal proposito, dal porto di Numana è possibile usufruire del servizio di traghetti. 

Non è finita qui! Infatti, la spiaggia ospita un evento di rara bellezza: il tarta day, ovvero il giorno della liberazione della tartarughe marine. Un evento disarmante e carico di emotività. Numana è il rifugio delle tartarughe marine e da anni si impegna nella salvaguardia e riabilitazione di questi cetacei che nuotano tra le sue acque. 

due sorelle conero

Spiagge del Conero: spiaggia dei Sassi Neri

Questa spiaggia prende il nome dai sassi e dalle rocce scure che si adagiano sui fondali, creando dei giochi di luce incantevoli. Si tratta di massi ricoperti dai moscioli, piccole cozze selvatiche tipiche di questa zona!

Ci troviamo in un tratto di costa libero e selvaggio, dove è possibile godere di un contatto totale con la natura, una natura verde e rigogliosa tipica del Monte Conero. Udirete solo il rumore della natura che la circonda!

Come raggiungerla? Bisogna munirsi di forza e spirito d’avventura. Infatti, è necessario scendere il fianco della montagna, molto ripido e ricco di tornanti. Il percorso però è molto suggestivo, il paesaggio non vi lascerà indifferenti! Percorrerete una stradina nel cuore di un bosco che offre scorci mozzafiato a picco sul mare. 

Il mare blu cobalto è talmente limpido che è possibile scorgere le punte dei vostri piedi. Ma non solo, questa distesa di acqua cristallina costituisce un’occasione unica per lo snorkeling. Non scordate maschera e boccaglio!

sassi neri sirolo

Spiagge del Conero: spiaggia di Mezzavalle

Una spiaggia che evoca libertà, tranquillità e naturalezza. In quest’oasi naturale godetevi una giornata di pace dei sensi, abbracciati dalla roccia del Monte Conero. 

Priva di stabilimenti balneari, ma confortevole e appagante. Infatti, l’alta roccia nelle prime ore calde del pomeriggio crea preziose zone ombreggiate, in cui potrete lasciarvi cullare dal suono delle onde e abbandonarvi a un dolce riposo. 

Inoltre, la spiaggia racchiude un tesoro prezioso: una cava d’argilla! Un toccasana per la vostra pelle: cospargete il vostro corpo, lasciatela seccare baciati dal sole e poi sciacquatela con un bel tuffo in mare. 

mezzavalle

Spiagge del Conero: spiaggia del Frate 

Scopriamo insieme una delle spiagge più suggestive del conero, anche chiamata Sotto Santa. Un vero e proprio luogo paradisiaco, dove il fruscio delle onde del mare creano una dolce melodia che vi cullerà. Qui la pace e il silenzio fanno da padrone. 

Una spiaggia di ghiaia fina che conserva ancora un animo selvaggio e incontaminato. Un tempo era la grotta del Frate che, con il trascorrere del tempo, si è erosa e frantata. 

Talmente tanto curata e pulita in ogni suo angola, che è stata la vincitrice della Bandiera Blu

Un tratto di costa raccolto e pacifico, sovrastato dalla scogliera rocciosa. Talvolta è possibile notare una rete delimitante un’area di mare adibita alle tartarughe, per far sì che queste creature si riabituano al mare prima di essere liberate. 

spiaggia frate conero

Spiagge del Conero: spiaggia di San Michele di Sirolo

Il fruscio delle onde del mare, il sole e il promontorio selvaggio e verdeggiante che si getta nel mare, basteranno per farvi innamorare di questa spiaggia.

Un’atmosfera senza precedenti, vi troverete immersi tra il profumo inebriante dei pini marittimi e il paesaggio verdeggiante che contrasta con l’azzurro del mare. Un mare dai colori celesti e cangianti che regala agli occhi un viaggio caraibico

Anche per questa spiaggia mi sento di dirvi che la meta vale il viaggio. Infatti, tutte le cose belle richiedono impegno! Il percorso richiede qualche sforzo, ma il passaggio in mezzo al bosco e la bellissima scalinata che vi conduce direttamente sulla spiaggia vi faranno dimenticare della fatica. 

Non vi resta che attrezzarvi e partire per queste mete paradisiache! E fidatevi che non riuscirete più a farne a meno!

san michele sirolo
Rimani aggiornato sulle migliori ExperienceRicevi le ultime novità direttamente nella tua casella di posta (puoi disiscriverti in qualsiasi momento)

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.