Scritto da Federica Pesaresi | 3′ di lettura

Con poco più di 5000 abitanti, Gabicce è il primo paese delle Marche.

Piccolo gioiello della Riviera offre paesaggi naturalistici mozzafiato, derivanti dall’unione di mare e montagna. Non ha rivali. Chiunque le faccia visita porta nel cuore l’immagine delle falesie e del promontorio del Monte San Bartolo che arrivano a picco sul mare.

State già programmando le vostre vacanze?  Siete alla ricerca della meta perfetta ma proprio questa volta il dubbio vi assale e non vi lascia dormire la notte? Non sapete se trascorrerle al mare o in montagna? Il vostro partner vorrebbe lasciarsi coccolare dal sole e dalle onde del mare ma a voi il solo pensiero di assomigliare ad una lucertola vi fa passare la voglia perché preferireste fare una bella escursione nella natura?  Beh, perché non sceglierli entrambi?  A Gabicce non avrete momenti “morti”. Ve lo assicuro. La noia non è contemplata. Meta privilegiata da famiglie e coppie, con la sua atmosfera romantica e tranquilla, le esigenze più diverse saranno soddisfatte, mettendo tutti d’accordo!

Se non vi ho ancora convinto, lasciate che vi mostri 5 cose da fare a Gabicce.

1. Cosa fare a Gabicce: una passeggiata in riva al mare

il-mare-di-gabicce

Gabicce è un piccolo golfo che si affaccia sul Mare Adriatico. Bandiera Blu dal 1987, con le sue acque limpide e spiagge di sabbia finissima, il gioiello della Riviera vanta gli stabilimenti balneari più attrezzati della costa marchigiana.

Il cliente si sentirà accolto dall’ospitalità tipica della zona e si innamorerà facilmente: gli verrà rivolta ogni forma di attenzione. Dal lettino in riva al mare al gioco aperitivo, dal beach volley sulla sabbia all’aperitivo al tramonto.

Grazie alle sue caratteristiche Gabicce, o meglio “GabicceLand” è la città-vacanza ideale di tutti i bambini, la cui salute sarà tutelatissima anche nel momento in cui bagneranno i loro piedini nell’acqua. I pediatri, infatti, nel 2014 hanno assegnato alla città la Bandiera Verde per la qualità delle acque, la salubrità dell’ aria e la sicurezza del litorale.

Anche se, in realtà, il mare ha un effetto curativo su tutti… grandi e piccini! I Greci ne erano consapevoli già 2500 anni fa.

Se siete stressati fate una passeggiata sulla battigia. Vi sentirete immediatamente più tranquilli. Sapete perché? Perché l’acqua di mare contiene il bromo che ha proprietà calmanti. Eh… no, non è un’ allucinazione ma sarete anche più magri: il magnesio aiuta il vostro corpo a perdere l’acqua in eccesso. Immergetevi nelle limpide acque e la vostra pelle rimarrà rilassata a lungo.

2. Cosa fare a Gabicce: escursioni in barca a Baia Vallugola

Restando in tema di mare, se avete voglia di uscire dalle righe noleggiate un gommone o prenotate un tour in barca. In solo dieci minuti raggiungerete Baia Vallugola, piccola insenatura naturale tra Gabicce e Casteldimezzo.

Vallugola è una vera e propria oasi di pace nella natura incontaminata.

Potete scegliere se attraccare in mezzo al mare e godervi l’acqua cristallina oppure, se amate la comodità, rilassatevi nella baia di ciottoli e sabbia e, per pranzo, assaggiate le specialità del posto nei ristorantini che si affacciano sul mare.

C’è di più. Il fascino di Baia Vallugola è legato alla leggenda della città sommersa di Valbruna, una sorta di Atlantide dell’Adriatico, i cui reperti affiorano dai fondali poco profondi di Vallugola, a due chilometri dalla costa. Secondo la tradizione, Valbruna era una città di origine di greca ma fino ad ora, nessuno è stato in grado di dimostrarne l’esistenza, confermata saltuariamente dai ritrovamenti casuali nelle reti dei pescatori e da alcuni sommozzatori.

Probabilmente, si tratta solamente di un “fenomeno ottico” dovuto alla conformazione del paesaggio. Dal promontorio di Gabicce Monte, quando il mare bonaccia, sembra di vedere colline all’orizzonte che in realtà non esistono.

Se vi ritenete dei “San Tommaso” per eccellenza andate voi stessi a controllare e verificate l’attendibilità della leggenda!

Baia-vallugola-gabicce

3. Cosa fare a Gabicce: assaggiare la tradizione

tramonto-gabicce

Grazie alla sua conformazione morfologica, Gabicce viene divisa in due aree: Mare e Monte. Gabicce Monte, anticamente, era un piccolo borgo fortificato ma oggi è particolarmente noto per la vista suggestiva che offre. Noto anche come il “Balcone della Riviera“, da Gabicce Monte è possibile osservare un ampio tratto della costa romagnola passando per Cattolica, Riccione, Rimini, Bellaria, Cesenatico e Milano Marittima.

Il momento migliore è il tramonto, quando il cielo si tinge di sfumature rosse, arancioni e rosa. E tra le cinque cose da fare a Gabicce non potete non godervi l’atmosfera romantica, brindando con un calice di vino e consumate la vostra cena, a lume di candela, presso la terrazza del ristorante Dalla Gioconda.

Lasciatevi coccolare dalle tradizioni e scegliete i piatti di pesce più adatti a voi.

Rimarrete piacevolmente sorpresi.

piatto-a-gabicce

4. Monte San Bartolo tra trekking e ciclismo

mountain-bike-a-gabicce

Se siete amanti dello sport e volete mantenervi in forma anche in vacanza, il Parco San Bartolo vi aspetta.

Il paesaggio rurale, coltivato fino agli anni ’50 dalle popolazioni contadine, trasmette una sensazione di armonia determinata dall’alternarsi di campi abbandonati e coltivati e dai filari di siepi ed alberi.

A solo qualche minuto da Gabicce, il Parco è diventata la meta preferita dai ciclisti che possono dilettarsi tra i suoi sentieri. L’offerta è ampia e i percorsi differiscono in base al loro grado di complessità. Non preoccupatevi, quindi, se avete dimenticato la vostra mountain bike a casa. Noleggiatene una e avventuratevi nella natura. Potete farlo da soli o in compagnia, date le innumerevoli iniziative organizzate.

Se vi piacciono le sfide, provate l’itinerario più famoso tutto curve, pendenze e viste panoramiche, che collega Gabicce Monte a Gabicce Mare.

Se, invece, preferite le lunghe passeggiate, vestitevi comodi e scegliete il sentiero più adatto a voi.

Ossigenate i polmoni e rivolgete l’attenzione a voi stessi per un paio d’ore. Rilassatevi. Immergetevi nella natura e… aguzzate la vista! Volpi, caprioli, lepri, istrici e donnole potrebbero passare a farvi un saluto!

5. Cosa fare a Gabicce: una passeggiata a cavallo

Coccolatevi, infine, con una passeggiata a cavallo in riva al mare o tra le colline del Parco Monte San Bartolo.

Tra le 5 cose da fare a Gabicce, questa è un’esperienza ricca di adrenalina: è la ciliegina sulla torta della vostra vacanza.

Il periodo migliore è la primavera o l’autunno, quando le onde del mare si increspano sulla battigia.

Non preoccupatevi se non avete mai cavalcato. Non è necessario essere degli esperti.

Istruttori qualificati vi affiancheranno lungo tutto il percorso e vi assicuro che porterete questa giornata sempre nei vostri cuori. Sarete delle persone nuove.

Il contatto con la natura e soprattutto con i cavalli vi aiuteranno a prendere maggior consapevolezza. Capirete chi siete e anche la vostra autostima ne risentirà, vi sentirete più sicuri di voi.

Andare a cavallo è un po’ come guidare. Rivela la personalità di ciascun individuo.

cavallo-vallugola-gabicce
Rimani aggiornato sulle migliori ExperienceRicevi le ultime novità direttamente nella tua casella di posta (puoi disiscriverti in qualsiasi momento)

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.